Depilazione laser: cosa sapere

Richiedi informazioni

Depilazione laser: cosa sapere

EPILAZIONE LASER:  UN TRATTAMENTO SICURO ED EFFICACE CON LE TECNOLOGIE MEDICALI AVANZATE

 

Molti si chiedono se e come funzioni la depilazione laser e se sia veramente definitiva.  I laser medicali oggi disponibili non sono tutti uguali nei risultati ed il mercato estetico che propone laser depotenziati che richiedono moltissime sedute possono confondere le idee.

Il laser ad Alessandrite è oggi il gold standard nella depilazione definitiva con laser, consentendo di ottenere risultati estremamente sicuri e soddisfacenti in 5-6 sedute. I laser medicali utilizzabili in ordine di efficacia sono:

Laser ad Alessandrite

Laser Nd Yag 1064

Laser a Diodo

Luce Pulsata medicale

 

AZIONE DEL LASER 

L’azione del laser avviene sulla melanina del bulbo pilifero, causandone la distruzione per un processo di fototermolisi selettiva. Questo consente al laser di colpire direttamente il bulbo pilifero senza arrecare danni alla cute circostante. Il risultato atteso dipende da numerosi fattori specifici ed individuali che richiedono una regolazione diversificata dei parametri di trattamento da parte del medico.  Parametri come fototipo, spessore del pelo, colore del pelo, sede dell’area da trattare portano ad individuare le impostazioni del trattamenti e del raggio laser per ottenere il migliore risultato possibile.

 

 

Azione del laser Alessandrite

 

 

FASI DI VITA DEL PELO 

I peli sono nella stessa area del coro e in ogni momento trovano in diverse fasi di crescita. Al momento della depilazione avremo quindi peli in fase :

  • anagen , di crescita 
  • catagen, di involuzione del bulbo pilifero e assenza di crescita,
  • telogen di riposo del bulbo e caduta del pelo

Solo il 20% dei follicoli piliferi è in fase anagen.In questa fase il bulbo è+ ricco di melanina, ed è sensibile all’aizone del laser. E’ infatti la melanina il target della luce laser. Il

 Il pigmento scuro per fototermolisi viene coagulato,  danneggiando così il follicolo che perde la capacità di svilupparne altri peli.

Dopo le sedute con laser i peli cadranno progressivamente e la crescita rallenterà, fino a scomparire. I bulbi piliferi sono a diverse profondità , ad esempio possono trovarsi a 3-4 mm di profondità nella regione inguinale. E’ importante utilizzare laser ad azione profonda , come il laser ad Alessandrite e lo  Nd-Yag, per agire su tutti i follicoli. 

 

COSA SEPERE

 

Preparazione alla seduta

La pelle deve essere rasata con lametta, non ceretta, due giorni prima della seduta. una ottimale preparazione è importante, per ottimizzare l’effetto della luce laser sul bulbo pilifero. Il target del trattamento non è il pelo esterno, ma la melanina del bulbo pilifero. Non vanno assunti farmaci fotosensibilizzanti, o comunque è bene riferire al medico ogni terapia eventualmente assunta. Vi sono poi alcune controindicazioni al trattamento laser (vedi).

 

Come avviene la seduta

Durante il trattamento l’area da trattare va “colpita” con uno spot da 14-18 mm e la cute viene raffreddata con aria fredda (Zimmer Crio) per evitare un eccessivo riscaldamento delle aree circostanti al bulbo pilifero. un lieve dolore, assolutamente sopportabile è previsto, si avverte una sensazione di puntura. Alcuni minuti dopo il passaggio del laser un eritema perifollicolare può comparire, segno che si è esplicata l’azione sui follicoli piliferi.  Ogni shot elimina i follicoli in fase anagen  dell’area trattata. L La durata del trattamento dipende quindi dall’estensione dell’area trattata  e va da pochi minuti per i baffetti, a 45 minuti per la depilazione della gamba intera, a 30 minuti del dorso e torace.

 

Intervallo è necessario tra le sedute

In media si attendono 4-5 settimane per il viso, 6-7 per il resto del corpo: è necessario lasciare alla pelle il tempo di riformare follicoli piliferi in fase anagen.  Dopo la terza seduta è bene valutare il livello di ricrescita prima di effettuare un nuovo trattamento, in modo da ottimizzare il risultato e da agire  su una zona con una ricrescita maggiore.  SI assisterà ad una progressivo sfoltimento dell’area trattata,  fino all’assenza di ricrescita.

 

Esposizione al sole e fototipi

L’area da trattare non deve essere esposta al sole o lampade per un mese dopo il trattamento.Non deve essere presente abbronzatura: la melanina presente interferirebbe con il raggio laser, con il rischio di ustioni superficiali, iper o ipopigmentazione. In caso di abbronzatura residua si utilizza il laser Nd yag, meno sensibile al problema.Anche nei fototipi scuri, oltre il IV, è necessario evitare il laser Alessandrite puro, utilizzando il laser Nd-Yag solo o miscelato con basse fluenze di Alessandrite.

 

Dopo le sedute di depilazione laser

Si consiglia di utilizzare creme lenitive (calendula, neoviderm). L’eritema perifollicoare che tipicamente si crea durante le seduta, in poche ore regredisce fino a completa normalizzazione. Evitare bagni troppo caldi fino a normalizzazione della cute. Evitare l’esposizione a sole e lampade solari per un mese.

 

Controindicazioni

  • Gravidanza ed allattamento
  • Pelle abbronzata od esposta al sole o lampade da meno di un mese, per il rischio di iper od ipopigmentazione
  • Assunzione di farmaci fotosenibilizzanti
  • Presenza di tatuaggi: non possono essere trattate aree con tatuaggi
  • Presenza di nevi: non devono essere trattati, vengono coperti dal medico

 

Condizioni cliniche da valutare

  • Dermatiti ricorrenti da herpes zoster
  • Psoriasi
  • Diabete scompensato
  • Ovaio policistico

 

Cosa significa depilazione definitiva

 Significa che il processo di riduzione dei follicoli piliferi con laser è di per sé irreversibile, con conseguente mancanza di ricrescita del pelo in una percentuale del 15-20% dei follicoli che si trovano in fase di crescita.  Alcuni follicoli possono tuttavia presentare cellule staminali che se non completamente distrutte portare ad una ricrescita alcuni follicoli. Quindi un margine di ricrescita è possibile, ma esiguo. Vi è inoltre una variabilità individuale , ad esempio in condizioni di sesso maschile di ovaio policistico, per azione endocrina del testosterone.  Studi effettuati con laser alessandrite riportano ad un anno di follow up riduzione fino al 94% dei peli dopo 4 sedute.

 

 

depilazione laser con laser alessandrite

Laser ad Alessandrite e Nd-Yag Quanta System

 

Ambulatorio di Laser terapia

Drssa M. Cortellessa   Medico Estetico, formata presso l’Istituto Agorà di Milano. Ha molti anni di esperienza nell’utilizzo  dei laser medicali  e nella depilazione laser.

Dr M. Levati, Medico, angiologo, esperto di trattamenti laser, in cui ha molti anni di esperienza.

Per informazioni o per una  prima valutazione chiama:

fisso 030-5311638  –   cell 338-5977484 

o compila CONTATTI

Per appuntamento o informazioni:
Richiedi informazioni
Fissa un appuntamento

Contattaci

Se desideri un appuntamento, compila anche i seguenti campi:

Continuando la navigazione, accetti l'uso dei cookies da parte di questo sito ulteriori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close